copertura a tapparella

Coprire la piscina d’estate? Ecco perché sì!

coperture

Può sembrare controintuitivo, ma per la tua piscina è importante coprirsi… anche d’estate: i vantaggi sono tanti e sfruttando accessori e processi automatici di manutenzione, riuscirai a bilanciare il tempo dedicato alla cura della piscina con il tempo destinato al divertimento in acqua.

Coprire la piscina: ecco tutti i vantaggi

Se hai una piscina o stai pensando di costruirne una nel tuo giardino, la copertura è un accessorio che non può mancare: servirà a proteggere l’acqua dagli agenti atmosferici e inquinanti, il rivestimento interno dagli sbalzi di temperatura e il sistema di filtrazione da residui ingombranti.

La copertura è una barriera tra l’ambiente esterno e la vasca della piscina; ecco i vantaggi del suo utilizzo a seconda del periodo dell’anno:

  • in primavera e autunno: a seconda della zona climatica, una piscina può essere utilizzata anche nelle cosiddette “mezze stagioni”. L’utilizzo combinato di pompe di calore e coperture telescopiche allunga la stagione dei tuffi. La copertura permette il passaggio dei raggi del sole, ma evita la dispersione di calore: in questo modo l’escursione termica tra notte e giorno viene mitigata e con il supporto di un impianto di riscaldamento dell’acqua potrai sfruttare la piscina per un po’ più di tempo!
  • in inverno: la copertura è l’accessorio finale che “chiude” il processo di invernaggio della piscina. La vasca non viene svuotata del tutto, l’acqua rimane ad un livello più basso e viene trattata con prodotti e dosaggi extra per affrontare la stagione fredda. La copertura diventa la barriera protettiva contro gelo e neve, che non permette agli agenti atmosferici e ai residui organici di infiltrarsi nella vasca e contaminare l’acqua.
  • in estate: la copertura in estate aiuta a risparmiare sui consumi energetici della tua piscina, che in questa stagione tendono inevitabilmente a crescere. Coprire la piscina a fine giornata ti permette di conservare il calore accumulato durante l’esposizione al sole, limitare gli effetti dell’escursione termica giorno/notte e ridurre l’inquinamento organico dell’acqua (foglie, fiori, insetti, etc). Il risultato è un risparmio visibile in termini di riscaldamento dell’acqua e utilizzo di prodotti chimici per il trattamento dell’acqua.

Coperture per piscina: come scegliere?

Prima di prendere decisioni avventate, fermati un attimo a pensare: dimensioni, frequenza di utilizzo, zona climatica, budget di spesa, esigenze estetiche sono tutti fattori che possono influire sulla scelta della copertura per la tua piscina.

Scegliere una copertura manuale è una soluzione economica, ma richiede un impegno costante nella frequenza di montaggio/smontaggio del telo, un impegno che in estate diventa giornaliero.
Scegliere una copertura automatica è la soluzione ideale per chi ama il design ed è disposto a spendere un po’ di più in cambio di più tempo libero dalla manutenzione ordinaria della piscina.

I tipi di copertura a disposizione per la tua piscina sono tanti:

Non rischiare con il fai da te, scegli la professionalità degli specialisti di SCP Fidelio Program: contatta il rivenditore a te più vicino e lasciati consigliare sulla soluzione più adatta per la tua piscina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *