5 giochi per bambini in una piscina interna

giochi in piscina

Non c’è bambino a cui non piaccia giocare in piscina. L’acqua è uno dei loro divertimenti preferiti. Se hai la fortuna di avere una struttura interna in casa, allora possono utilizzarla tutto l’anno e invitare gli amichetti per stare assieme anche d’inverno quando fuori fa freddo.

Il nuoto fa un gran bene durante il periodo della crescita. Aiuta lo sviluppo dello scheletro e dei muscoli, quindi incentivare il tuo bambino a giocare in acqua è anche un modo per avvicinarlo ad un bello sport.

Una giornata per i più piccoli!

Se inviti i suoi amici per trascorrere un pomeriggio in piscina, la cosa migliore è organizzare una serie di attività che coinvolgano tutti. Ti proponiamo qui alcuni giochi che piaceranno moltissimo e che potrai fare nell’impianto interno senza rischi.

Pallacanestro in acqua

Per questo gioco serve una palla, due salvagenti e ci vogliono almeno 4 partecipanti per iniziare. Posiziona i salvagenti ai lati opposti della struttura e forma due squadre. Lo scopo di ciascuna squadra è di proteggere il proprio salvagente e fare canestro in quello avversario.

Il polpo ceco

Si tratta del famosissimo gioco di Mosca Ceca, adattato per essere fatto in piscina. Non c’è un numero massimo di partecipanti, anzi più bambini ci sono meglio è. Si estrae un ragazzino a sorte che verrà bendato e farà il polpo. Dovrà posizionarsi nel centro della piscina mentre tutti gli altri concorrenti si stringeranno attorno a lui. Lo scopo del gioco e non farsi prendere dal polpo. Quando il polpo tocca una persona, infatti, la cattura e i ruoli si invertono. Il bambino catturato diventa il nuovo polpo e il gioco ricomincia.

Ruba bandiera

Per questo gioco serve solo un fazzoletto colorato, va bene anche la benda che hai usato prima. Non c’è un limite massimo di partecipanti, ne bastano un paio per cominciare. I bambini vengono divisi in due squadre e tu, tenendo il fazzoletto con il braccio teso in avanti, ti posizioni a metà del lato più lungo della struttura. Le squadre si dispongono lungo i lati più corti (una per lato) e ad ogni bambino della squadra è assegnato un numero. Quando il gioco inizia, devi gridare forte un numero e i giocatori corrispondenti partiranno a nuoto per arrivare a raggiungere il fazzoletto. Vince la manche chi arriva prima.

Raccatta tutto

È un gioco molto semplice e allo stesso tempo molto divertente. Possono giocare da due partecipanti in su, senza limiti. La preparazione consiste nel raccogliere quanti più oggetti galleggianti possibili, cannucce, bicchieri in plastica, girandole, palline da ping pong e poi gettare tutto in acqua spargendoli bene su tutta la superficie. Il gioco ha inizio quando i bambini si tuffano, vince chi riesce a prendere più cose.

Vedrai che se ti organizzi bene, i piccoli trascorreranno un pomeriggio divertente. Affinché, però, non corrano rischi, non perderli d’occhio e insegna loro qualche piccola norma di buon comportamento che in piscina è sempre utile, come non correre lungo il bordo vasca, non entrare in acqua subito dopo mangiato e fare sempre la doccia prima e dopo il bagno. Così sarai più tranquillo tu e più contenti loro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *