Quale sistema di riciclo scegliere per la tua piscina?

ricircolo piscina

È arrivato il momento tanto atteso di acquistare una piscina interrata? Nel momento in cui decidi di installare un impianto nel tuo giardino di casa, le scelte da fare sono veramente tante. Non solo il modello, ma la posizione, i materiali e gli accessori. Tra le principali cose da decidere, c’è sicuramente il sistema di ricircolo dell’acqua, fondamentale per la sicurezza e l’igiene della struttura.

 Desideri una piscina a skimmer, a sfioro o a skimmer sfioratore?

I principali sistemi di ricircolo per la piscina sono quello a skimmer e quello a sfioro. Da poco, è stato introdotto anche lo skimmer sfioratore, una via di mezzo tra i primi due. Vediamo quali sono le principali caratteristiche di ciascuno.

Skimmer

È in assoluto il sistema di ricircolo più diffuso per via della sua facilità di istallazione e manutenzione e per il suo costo contenuto. Gli skimmer sono le bocchette che vengono posizionate lungo le pareti della vasca che servono a raccogliere l’acqua e ad inviarla all’impianto di filtrazione. Questo sistema è elementare, in quanto l’acqua una volta raccolta viene direttamente convogliata nelle pompe e nei filtri, senza alcun passaggio intermedio. È il metodo più pratico ed economico per il ricircolo dell’acqua. Inoltre, si tratta di un sistema sicuro ed efficiente che garantisce ottime prestazioni e una facile gestione.

Sfioro

Le piscine a sfioro hanno un notevole impatto estetico, grazie al livello dell’acqua che raggiunge il bordo vasca. Questo sistema assicura una pulizia profonda della struttura, in quanto lo sporco non tende a fermarsi nei cestelli dello skimmer ma viene raccolto dal bordo sfioratore. Per questo e per la sua natura delicata, ha costi più elevati. Infatti, oltre alla canalina di sfioro lungo il bordo dell’impianto, richiede anche l’installazione della vasca di compenso, che serve a raccogliere l’acqua prima che venga convogliata ai filtri. Nonostante il prezzo un po’ più elevato, il sistema di ricircolo a sfioro resta una soluzione ideale se desideri un risultato elegante e esteticamente raffinato.

Skimmer sfioratore

È un nuovo metodo che coniuga i vantaggi dello skimmer a quelli del bordo sfioratore. Lo skimmer sfioratore è caratterizzato da una bocchetta più larga, che permette di raccogliere una maggiore quantità d’acqua e di innalzare il livello poco sotto il bordo vasca. L’impatto estetico è assicurato! Questo sistema di ricircolo ha un funzionamento semplice, come quello dello skimmer, ma allo stesso tempo garantisce una resa sia a livello di pulizia, sia a livello di eleganza simile a quella del bordo sfioratore.

Dunque quale sistema di ricircolo scegliere per la tua piscina?

Per concludere ricapitoliamo i vantaggi di ciascun metodo.

  • Skimmer. Sistema di ricircolo semplice, pratico ed economico. Ideale se hai un budget limitato!
  • Sfioro. Offre un grande impatto estetico e un risultato di grande eleganza. Perfetto per chi cerca il top!
  • Skimmer sfioratore. Coniuga i vantaggi dei due metodi. Se non desideri spendere tanto, ma non vuoi rinunciare ad alzare il livello dell’acqua nella tua piscina.

Per avere maggiori informazioni, contatta il rivenditore Rete Piscine più vicino a te!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *