Minipiscine: aspetti da considerare prima dell’acquisto

 minipiscine

Le minipiscine piacciono proprio a tutti, sia ai grandi che ai più piccoli, tanto che sempre più famiglie scelgono di istallarne una all’interno della propria abitazione! Grazie ad accessori quali idromassaggio, aromaterapia, e cromoterapia, questi impianti offrono, infatti, molto di più di un semplice bagno. Si tratta di veri e propri trattamenti simili a quelli che trovi nei centri benessere, di cui puoi godere in tutta privacy comodamente a casa tua. Le minipiscine sono ideali per i momenti di relax, da soli o in compagnia, per creare un luogo unico e su misura nella tua casa e per dare più valore al tempo trascorso in compagnia dei tuoi cari.

Tanti benefici in una sola minipiscina

Alla minipiscina si possono aggiungere alcune componenti che arricchiscono la tua esperienza di benessere e rilassamento, ad esempio:

  •  Le bocchette per l’idromassaggio. Grazie ad un getto d’aria regolabile per intensità e direzione, puoi beneficiare di un piacevole massaggio per distendere i muscoli contratti, sciogliere le tensioni e alleviare i dolori.
  • La cromoterapia. Oltre a regalarti un’atmosfera suggestiva, le luci hanno un effetto benefico sull’umore, allontanano ansie e stress e aiutano il rilassamento.
  •  L’aromaterapia. Le minipiscine sono dotate di appositi diffusori di essenze da riempire con oli profumati e aromi naturali, per amplificare gli effetti del trattamento.

Cosa devi sapere prima di acquistare una minipiscina?

Se stai valutando l’acquisto di una minipiscina, allora oltre a conoscere tutti i vantaggi e le caratteristiche, devi anche tenere presente alcuni aspetti che riguardano la sua collocazione. Un impianto di questo genere può essere istallato praticamente ovunque, sia all’interno che all’esterno. Si tratta, infatti, di strutture versatili che stanno bene in giardino come in veranda o in un locale dell’abitazione. Quando decidi dove ti piacerebbe posizionare l’impianto valuta, oltre alla comodità e al risultato estetico, anche:

  • La dimensione, prendi tutte le misure necessarie e ricalcola più volte, perché un piccolo errore può trasformarsi in un grande problema quando è stato fatto l’acquisto. Se, poi, decidi di istallare la struttura in un locale interno, devi tenere in considerazione anche la grandezza delle vie d’accesso.
  •  Il peso. Una volta riempite, le minipiscine raggiungono una mole considerevole. Valuta, quindi, prima dell’acquisto la portata del tuo pavimento e il peso complessivo della struttura, soprattutto se hai intenzione di collocare l’impianto sul terrazzo o in casa.
  • Un impianto di deumidifcazione. Se la piscina viene messa all’interno, il locale che la ospita deve prevedere un impianto di deumidifcazione, per garantire la salubrità dell’ambiente e non arrecare danni alle mura.
  •  Scarico dell’acqua e presa elettrica. Se, invece, la piscina viene collocata in giardino, considera che nelle vicinanze hai bisogno di uno scarico per l’acqua, un allaccio per l’ingresso e un collegamento elettrico.

Se desideri creare nella tua abitazione un angolo speciale per il divertimento e il relax della tua famiglia e dei tuoi amici, allora una minipiscina è la soluzione perfetta. Un accessorio in grado di ricreare un trattamento benessere completo comprensivo di idromassaggio, cromoterapia e aromoterapia, che potrai goderti comodamente a casa, in tutta privacy e tranquillità!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *