Costi di gestione di una piscina: facciamo due calcoli

piscine-interrate

Prima dell’acquisto di una piscina, ci sono parecchie considerazioni da fare. Una tra tutte riguarda i costi, non solo di acquisto, ma anche di manutenzione della piscina stessa.

Se stai per comprare una piscina, ti sarai sicuramente chiesto: quanto mi costerà mantenerla? Quanto dovrò spendere all’anno, oltre alla spesa iniziale dell’acquisto? E magari anche: ne vale la pena o diventa troppo costoso?

I costi di manutenzione di una piscina

Ogni anno una piscina ha bisogno di alcuni lavori di manutenzione ordinaria che implicano spese fisse da mettere in budget, è giusto quindi chiederti a quanto ammontano e valutarne l’onerosità.

In realtà, i costi di una piscina di dimensioni standard sono abbastanza limitati, all’incirca quanto quelli di un buon impianto fotovoltaico.

Le principali voci di spesa per la manutenzione ordinaria sono:

  • il consumo d’acqua,
  • il consumo di energia elettrica,
  • i prodotti chimici per la disinfezione dell’acqua.

Queste voci possono variare in base alla cura e all’attenzione che ci metti nel mantenere nelle migliori condizioni la tua piscina. Ad esempio, ripulendo l’acqua dal fogliame e dai detriti eviterai l’intasamento della pompa di filtraggio. Oppure, conoscendo la portata della tua pompa e il volume d’acqua della tua vasca, potrai sapere quante ore tenere acceso l’impianto di filtraggio, evitando di sprecare energia.

Le variabili che determinano le spese di manutenzione

I costi necessari al mantenimento di una piscina variano in base alle caratteristiche della piscina stessa. Ecco quali:

  • I materiali, piscine in acciaio richiedono meno manutenzione di piscine in cemento o in vetroresina;
  • Le dimensioni. Una piscina più grande avrà costi di manutenzione più alti, più acqua, maggiore consumo di elettricità, maggiori quantità  di prodotti chimici;
  • La grandezza della pompa. Più la pompa è grande, più velocemente filtra tutta l’acqua della vasca, meno ore deve rimanere accesa.

A causa di numerose variabili, è difficile valutare con precisione le spese di manutenzione, però con le dovute accortezze è possibile tenerle sotto controllo e limitarle. Se hai ancora dei dubbi, puoi rivolgerti al concessionario di Rete Piscine più vicino a te.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *