Scopa aspirante per pulire il fondo della piscina

MANO VAC AMB

La manutenzione della piscina è fondamentale per tenere la struttura in buono stato e garantire una corretta sicurezza e igiene ai bagnanti. A inizio stagione, ma anche durante i mesi di utilizzo, devi prenderti cura costantemente della tua piscina interrata, controllare e bilanciare i parametri dell’acqua, ripulire la superficie dallo sporco e dalle impurità, favorire il ricircolo e la depurazione ed evitare che si formino incrostazioni e alghe sulle pareti e sul fondo.

Proprio quest’ultima attività viene solitamente sottovalutata. Spesso, infatti, lo sporco in profondità non è ben visibile ad occhio nudo e la superficie della struttura appare pulita quando in realtà non lo è. Si tende quindi a trascurarne la pulizia fino a quando l’acqua non inizia a risentire delle formazioni organiche e inorganiche che si creano sul rivestimento interno.

Acqua torbida o verdastra, e ancora, di colore lattiginoso, con presenza di macchine rosa o marroni sono alcuni segnali del fatto che le pareti e il fondo vasca sono sporchi. Le cause più frequenti sono:

  • incrostazioni calcaree,
  • proliferazione di alghe.

Queste impurità vanno rimosse con prodotti specifici e l’aiuto di strumentazione ad hoc. Per quanto riguarda le incrostazioni bisogna utilizzare un detergente a base acida, mentre per le alghe un potente sgrassante.

All’uso del prodotto, devi poi affiancare un’operazione di pulizia profonda, per rimuovere ogni traccia che si è depositata sulla superficie. Se la piscina è piena, però, non puoi procedere manualmente, ma devi avvalerti di strumenti apposta.

La scopa puliscifondo manuale

Un accessorio pratico ed efficace è sicuramente la scopa aspirante. Ideale per rimuovere le impurità di sporco depositate sul fondo a fine giornata. Si tratta a tutti gli effetti di un normale aspirapolvere, solo che è stato ideato per la pulizia della piscina. Al posto della solita presa elettrica, infatti, è dotato di un particolare allacciamento, che va collegato allo skimmer o ad un’apposita presa.

La scopa aspirante di solito si compone di:

  • una testa, in metallo o ABS,
  • un manico telescopico in alluminio,
  • un tubo flessibile galleggiante.

Grazie al manico telescopico, la scopa può essere facilmente manovrata, così puoi raggiungere agevolmente qualsiasi profondità e qualsiasi angolo della piscina.

Come funziona?

Segui le istruzioni per montare la tua scopa ed utilizzarla correttamente:

  • Attacca la testa al manico con le apposite viti.
  • Inserisci un’estremità del tubo galleggiante nell’attacco sulla testa.
  • Riempi il tubo galleggiante grazie alla bocchetta di mandata. In questo passaggio presta attenzione a non far entrare aria in modo da ottenere un’aspirazione più efficace.
  • Inserisci nel foro dello skimmer l’estremità libera.
  • Per un utilizzo più funzionale della scopa, chiudi parzialmente le valvole degli skimmer non in uso e della presa di fondo.
  • Quando inizi l’operazione di pulizia, ricordati di fare movimenti lenti e regolari per evitare di alzare i residui sedimentati sul fondo.
  • Infine, a termine del lavoro, controlla che la pressione del filtro sia regolare e non superi il limite. Per sicurezza, Verifica anche il cestello del prefiltro e la pompa.

L’aspiratore puliscifondo manuale è comodo e pratico da usare, lo strumento perfetto per la gestione quotidiana della tua piscina!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *